Sirena piezoelettrica per interni adatta a sistemi d’allarme antintrusione
Sirena piezoelettrica per interni adatta a sistemi d’allarme antintrusione – img4
Sirena piezoelettrica per interni adatta a sistemi d’allarme antintrusione – img3
Sirena piezoelettrica per interni adatta a sistemi d’allarme antintrusione – img2

Sirena allarme piezoelettrica per interni adatta a sistemi d’allarme antintrusione

Accedi per visualizzare i prezzi

Sirena piezoelettrica per interni adatta a sistemi d’allarme antintrusione

Disponibilità: Disponibile COD: MR-SIR-120 Categorie: , , ,

Descrizione

Potentissima sirena piezoelettrica per interni di protezione antiapertura ed antistrappo, adatta per antifurti e allarmi a fili e senza fili, purché siano predisposti per il montaggio di accessori filari. Compatibile con tutti i nostri sistemi di allarme.

Specifiche tecniche

  • Tensione nominale di alimentazione 13,8Vcc
  • Assorbimento massimo 140mA
  • Livello di pressione sonora 120db(A)
  • Frequenza fondamentale 3585Hz
  • Contenitore esterno ABS
  • Temperatura di funzionamento +5°C ÷ 40°C
  • Dimensioni (L) 135mm – Dimensioni (A) 95mm
  • Dimensioni (P) 43mm

Principio di funzionamento

L’impianto d’allarme riceve costantemente informazioni dai rilevatori di movimento e dai contatti, in caso d’intrusione ad impianto inserito, attiva i segnalatori acustici: Le Sirene. Le sirene da interno si posizionano nell’abitazione e sono collegate alla centrale antifurto per mezzo di un cavo ( se sono sirene filari ). La centrale antifurto fornisce, per mezzo del cavo di collegamento, alla sirena 12 Volt in corrente continua per attivarla, se durante l’inserimento si verifica una condizione d’allarme.

Attenzione. Tuttavia, le sirene da interno piezoelettriche sono sufficienti nel 90% dei casi ad allontanare il ladro dall’abitazione protetta da impianto antifurto. Le sirene piezoelettriche non autoalimentate non sono soggette a falsi allarmi poiché sono attivate ed alimentate direttamente dalla centrale d’allarme; tuttavia vi sono in commercio sirene piezoelettriche da interno con batteria tampone (autoalimentate) più soggette a falsi allarmi. Consiglio di utilizzare sirene non autoalimentate.

Caratteristiche e componenti comuni tra sirene interne

Le sirene piezoelettriche da interno possiedono internamente una lamina metallica che produce un suono, se percorsa da corrente elettrica. In caso d’allarme la centrale antifurto fornisce 12 Volt ai poli d’alimentazione della sirena facendo vibrare la lamina che crea una pressione acustica. Inoltre, l’antisabotaggio è un controllo attivo 24h che protegge la sirena interna dai tentativi di manomissione.

Due micro-switch (raffigurabili come pulsanti) sono posti rispettivamente sul retro e nel sottocoperchio dell’involucro della sirena per comunicare il tentativo di sradicamento o di manomissione, alla centrale d’allarme. I micro-switch in una condizione di riposo (sirena fissata a muro con l’involucro ben serrato) forniscono il valore N.C. (0 attraverso la misurazione di resistenze per mezzo dello strumento TESTER) alla centrale d’allarme. Infatti, in caso di apertura o di sradicamento della sirena i valori dei micro-switch si modificano in N.A. (1 con il TESTER).

I sistemi telesorvegliati comunicano alla Centrale di Sorveglianza il tentativo di manomissione attraverso dei codici di rapporto inviati per mezzo della linea telefonica cui è collegata la centrale antifurto ( Combinatore telefonico digitale ).

Pressione acustica

La pressione acustica si misura in Decibel (Db). I produttori di sirene, indicano il valore del suono emesso espresso in Decibel, ad una determinata distanza, espressa in metri. Ad esempio, 110 Db a 1 mt. (normativa europea). Toni di sirena I suoni emessi dalle sirene in allarme sono frequenze, l’unità di misura si esprime in Hertz (Hz), i toni sono bitonali oppure modulati continui.

Informazioni aggiuntive

Peso0.3 kg
Tipologia Sirena

Marca

Ubicazione